Borgo Tossignano, fondato nel 1198, sorge al centro della Valle del Santerno sormontato dall’imponente catena gessosa della Vena del Gesso Romagnola.

Download

Scarica la mappa (PDF)

Due insediamenti, un solo Comune

Il Comune si compone di due insediamenti. Borgo, a fondo valle, fu luogo di ritrovamenti villanoviani ed è divenuto capoluogo comunale. Tossignano, sorto attorno ai resti del castello feudale, oggi è una base naturale per scoprire il Parco Regionale della Vena del Gesso Romagnola.

La Vena del Gesso e il fiume Santerno sono gli elementi paesaggistici che hanno determinato le vicende storiche di questa terra e che la caratterizzano tuttora come attrattiva ambientale unica.

A Borgo Tossignano, si trova l’accesso occidentale al parco della Vena del Gesso: al centro visite La Casa del Fiume, in via Rineggio, il visitatore potrà reperire le informazioni utili per conoscere il territorio del parco ed i consigli di una Guida Escursionistica Ambientale.

Il Parco Lungofiume di Borgo Tossignano è un’area verde affascinante, adatta a tutti i visitatori.

Dai resti del castello feudale di Tossignano, è possibile avere una vista panoramica sulla celebre Riva di San Biagio, uno dei costoni di gesso che costituiscono la dorsale della Vena del Gesso.

Scopri Borgo Tossignano